Equipaggiamento di salvataggio per First Responder

Equipaggiamento di salvataggio per First Responder

Defibrillatori e zaini di salvataggio a metà prezzo per i First Responder nelle regioni di montagna.

In caso di arresto cardiocircolatorio, ogni minuto è prezioso. Nelle regioni di montagna, però, spesso i soccorsi impiegano troppo tempo ad arrivare. In collaborazione con la Federazione svizzera dei samaritani e l’Interassociazione di salvataggio, l’Aiuto svizzero alla montagna sostiene i First Responder attivi in montagna con un’offerta.

Fino al 31 dicembre 2020, i gruppi di First Responder attivi nelle regioni di montagna che possono dimostrare di essere registrati presso una centrale di allarme 144 beneficiano di uno sconto sui defibrillatori e sugli zaini di salvataggio. L’Aiuto svizzero alla montagna copre il 50 per cento dei costi. Sono ordinabili online al massimo due defibrillatori e due zaini di salvataggio per ogni gruppo di First Responder. Le indicazioni nell’ordinazione vengono verificate dall’Aiuto svizzero alla montagna e dall’Interassociazione di salvataggio. La decisione in merito all’eventuale sostegno viene comunicata entro trenta giorni.


I criteri

  • Il gruppo di First Responder deve essere attivo principalmente nelle regioni di montagna (zone di montagna così come definite dalla Confederazione).
  • Il gruppo di First Responder può dimostrare di essere registrato presso una centrale di allarme 144.
  • L’allegato «Indicazioni sul gruppo di First Responder» viene compilato in ogni sua parte e allegato all’ordinazione.

I defibrillatori e gli zaini di salvataggio possono essere ordinati online direttamente alla Federazione svizzera dei samaritani o tramite il modulo sottostante all’Aiuto svizzero alla montagna.

Federazione svizzera dei samaritani
La Federazione svizzera dei samaritani promuove il volontariato nei servizi di salvataggio, sanitari e sociali.
Maggiori informazioni
Interassociazione di salvataggio
In qualità di associazione mantello, l’Interassociazione di salvataggio promuove e coordina i servizi di salvataggio medico in Svizzera.
Maggiori informazioni

Joél, 23 anni, è in arresto cardiaco. Ogni minuto conta. L’ambulanza sta arrivando, ma il tragitto fino a Bosco Gurin è lungo. Per fortuna, ci sono i First Responder Plus con gli zaini di salvataggio confinanziati dall’Aiuto svizzero alla montagna. (video in tedesco)