Organizzazione

L’Aiuto svizzero alla montagna è una fondazione di utilità pubblica, politicamente e confessionalmente indipendente con sede ad Adliswil, nel Canton Zurigo. L’Aiuto svizzero alla montagna è certificato ZEWO dal 1953.

Gli organi della fondazione sono il Consiglio di fondazione (organo supremo di conduzione) e il Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna (comitato promotore). La conduzione operativa spetta all’amministrazione e ai periti.

I membri del Consiglio di fondazione e del Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna, nonché i periti, operano a titolo volontario.

L’organizzazione in cifre

  • 7 membri del Consiglio di fondazione
  • 25 membri del Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna
  • 36 Esperti e esperte
  • 27 collaboratori

Consiglio di fondazione

Al Consiglio di fondazione, eletto dal Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna e composto di sette membri, compete la conduzione strategica. Esso elabora la strategia, esercita la funzione di vigilanza, definisce la politica di sostegno, e nomina i periti e la commissione di progetto.

Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna

Il Consiglio dell’Aiuto svizzero alla montagna è il comitato promotore e garantisce un ampio sostegno da parte di tutti i gruppi d’interesse.

Presidenza: Ingrid Deltenre, Zollikon

Chantal Balet Emery, Grimisuat | Marcel Bernet, Zürich | Werner Bernet, Bremgarten | Adrian Bult, Basel | Gabriele Burn, Krattigen | Adrian Eberle, Küsnacht | Stefan Engler, Surava | Renato Fasciati, Chur | Gian Gilli, Risch | Kurt Grüter, Bern | Martin Haefner, Erlenbach | Nik Hartmann, Buonas | Hans-Rudolf Heinimann, Zug | Claude Henchoz, Château-d’Oex | Christian Hofer, Bannwil | Thomas Klein, Pfäffikon | Bernard Lehmann, Brugg | Cassiano Luminati, Poschiavo | Rosmarie Müller-Hotz, Baar | Marie-Françoise Perruchoud-Massy, Réchy | Jeannine Pilloud, Zollikon | Jean-Philippe Rochat, Lausanne | Werner Schiesser, Adliswil | Roger Schwarzenbach, Wald